+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: imputato che dichiara il falso

  1. #1
    Member samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute L'avatar di samuele
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    DUBAI
    Messaggi
    13
    Potenza della reputazione
    103025

    imputato che dichiara il falso

    Ciao a tutti.

    E' vero che un imputato può dichiarare il falso nel dibattimento del
    processo che lo riguarda, senza il pericolo di essere denunciato per falsa
    testimonianza?

    Grazie.

  2. #2
    Member zaffiro will become famous soon enough L'avatar di zaffiro
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    torino
    Messaggi
    15
    Potenza della reputazione
    3009

    Ha il diritto di mentire. Con le seguenti eccezioni:
    - ha l'obbligo di dire la verita' sulle proprie generalita' e per quant'altro
    valga a identificarlo (art. 66, comma 1 c.p.p.). Peraltro, sugli
    elementi identificativi l'imputato non solo ha l'obbligo di dire la
    verita', ma ha anche l'obbligo di rispondere, altrimenti violerebbe l'art.
    651 c.p. (rifiuto di fornire le proprie generalita').
    - ha l'obbligo di dire la verita' quando assume anche la veste di
    testimone. Per esempio, nelle dichiarazioni che riguardano la
    responsabilita' di terzi.
    L'art. 64, comma 3, lett. c) c.p.p. infatti prevede che:
    "se rendera' dichiarazioni su fatti che concernono la responsabilita' di
    altri, assumera', in ordine a tali fatti, l'ufficio di testimone, salve
    le incompatibilita' previste dall'articolo 197 e le garanzie di cui
    all'articolo 197-bis".

  3. #3
    Member samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute samuele has a reputation beyond repute L'avatar di samuele
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    DUBAI
    Messaggi
    13
    Potenza della reputazione
    103025

    Questo secondo punto mi interessa.

    In pratica l' imputato può solo negare le sue responsabilità o affievolire
    la sua posizione dichiarando di avere una responsabilità limitata per i
    fatti che gli sono contestati, ma nel momento in cui, dichiarando il falso,
    fa delle affermazioni mendaci nei confronti di terzi, per questi penalmente
    rilevanti, non è più da ritenersi un imputato ma un testimone, giusto?
    Anche se non ha pronunciato la formula del giuramento, che agli imputati non
    viene fatta leggere?
    In questo caso anche l' imputato potrebbe essere denunciato per falsa
    testimonianza o per calunnia? O per entrambi i reati?

  4. #4
    Member casalinga is on a distinguished road L'avatar di casalinga
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    siracusa
    Messaggi
    14
    Potenza della reputazione
    3026

    Che minchia dici? Casomai avra' il diritto di stare in silenzio, da cui la
    famosa frase "mi avvalgo della facolta' di non rispondere". Oppure, nel caso
    della domanda, di dichiararsi non colpevole ed esporre la sua personale
    versione dei fatti. Poi e' sottinteso che se viene dichiarato colpevole il
    tribunale assume in via indiretta che quello che ha detto sia falso ma non e'
    che lo condanna per quello

  5. #5
    Member zaffiro will become famous soon enough L'avatar di zaffiro
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    torino
    Messaggi
    15
    Potenza della reputazione
    3009

    Quello che ho detto.
    Corte Costituzionale, sentenza 9-16 maggio 1994 n. 179, pubblicata in
    G.U 25/05/1994: "L'imputato non solo gode della facolta' di non
    rispondere, ma non ha nemmeno l'obbligo di dire la verita'".

  6. #6
    Member natale is on a distinguished road L'avatar di natale
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    caserta
    Messaggi
    17
    Potenza della reputazione
    3002

    Scusa, non sono riuscito a leggere il testo perché ho trovato siti a
    pagamento. Potresti cortesemente riassumermi il concetto per cui gli
    organi giudiziari avallano la menzogna di un imputato?

    E per di più solo la loro visto che hai detto che non vale per i testimoni.

    Mi sembra un "colmo" talmente grosso che sicuramente ho capito male io.

  7. #7
    Member zaffiro will become famous soon enough L'avatar di zaffiro
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    torino
    Messaggi
    15
    Potenza della reputazione
    3009

    Quale testo? Quello che conta l'ho scritto, virgolettato.

  8. #8
    Member natale is on a distinguished road L'avatar di natale
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    caserta
    Messaggi
    17
    Potenza della reputazione
    3002

    Intendo dire la spiegazione del perché, altrimenti è un'imposizione.

  9. #9
    Member casalinga is on a distinguished road L'avatar di casalinga
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    siracusa
    Messaggi
    14
    Potenza della reputazione
    3026

    APPUNTO!!!!!!!!!!
    E' quello che ho detto, puo' esporre la sua versione dei fatti ma non e' che
    puo' mentire su cose palesemente ovvie, altrimenti si becca calunnia, falsa
    testimonianza, diffamazione

  10. #10
    Administrator Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of L'avatar di Avv. Amedeo Di Segni
    Registrato dal
    Apr 2010
    residenza
    Roma
    Età
    70
    Messaggi
    1,078
    Potenza della reputazione
    50

    Quanto scritto da Zaffiro è corretto e per una volta invertiamo i ruoli: lui da utente ha usato un linguaggio in legalese, cioè di difficile comprensione; io, da avvocato, cercherò di spiegare in parole povere.

    Quando viene escusso l'imputato, che può anche rifiutarsi di rispondere avvalendosi della famosa facoltà, non è sottoposto a giuramento.

    Non essendo sottoposto a giuramento. le sue affermazioni non possono venire sanzionate, a meno che non pronunci accuse false e diffamatorie nei confronti di altri.

    Fatta questa eccezione l'imputato può, non solo omettere la verità, non solo dichiararsi innocente anche se tutte le prove sono contro di lui, ma può addirittura affermare il falso contro ogni evidenza; può per esempio dire che il giorno in cui gli si contesta di aver commesso il reato lui si trovava in Australia, anche se ci sono 50 testimoni che lo hanno visto sul luogo del reato.

    La logica di questa norma è che l'imputato ha il diritto di difendersi anche contro ogni evidenza contraria e non può essere incriminato per le menzogne dette nell'ambito della propria difesa.

    Capisco che a Natale la cosa appaia assurda o paradossale ma in questa sede non commentiamo se la norma sia giusta perché ci limitiamo a darne corretta informazione e corretta interpretazione.

+ Rispondi

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

     

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Vota questo sito