+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: le mie volonta'

  1. #1
    Junior Member luciena is on a distinguished road L'avatar di luciena
    Registrato dal
    Oct 2012
    Età
    48
    Messaggi
    3
    Potenza della reputazione
    2954

    le mie volonta'

    sono luciena rossi nata il 5/01/1972 a roma
    Scrivo questo testamento biologic o certa di essere nelle mie piene facoltà mentali e fisiche, di mia spontanea volontà e, quindi, da nessuno coartata o suggestionata.
    Questo testamento l’ho ricopiato da un'altro gia' publicato , sono disponibile a cedere i miei organi.
    Premetto che considero vita non la semplice sussistenza di qualche funzione cellulare o neurale, ma un complesso di sensazioni, azioni, interazioni, sentimenti che rendono l’esistenza consapevole e gradevole: non considero vita il vegetare incosciente e neppure il giacere in sofferenza senza ragionevole immediata speranza di soluzione.
    Premetto ancora che quanto dispongo è a prescindere da quanto contemplato dalle attuali normative poiché quanto oggi non legalizzato potrebbe esserlo in seguito, quando potrei non poter più esprimere volontà; quindi dispongo ora per allora ed a prescindere ove possibile quanto segue:

    1. qualora io soffra gravemente e non possa comunicare chiaramente, dispongo che si provveda ad opportuno trattamento analgesico pur consapevole di affrettare la fine della mia esistenza;
    2. qualora non fossi più in grado di assumere cibo o bevande, rifiuto di essere sottoposto all’idratazione o alimentazione artificiale;
    3. qualora fossi affetto da una malattia allo stadio terminale, da una malattia o una lesione traumatica cerebrale invalidante e , anche solo probabilmente irreversibile, qualora fossi affetto da una malattia implicante l’utilizzo permanente di macchine o altri sistemi artificiali e tale da impedirmi una normale vita di relazione non voglio più essere sottoposto ad alcun trattamento terapeutico. Desidero che la mia vita cessi al più presto, senza alcun tipo di terapia ed anzi con la pratica di qualsiasi soluzione idonea ad abbreviare al massimo l’agonia col minimo di sofferenza fisica;
    4. qualora io fossi anche affetto da malattie intercorrenti (come infezioni respiratorie ed urinarie, emorragie, disturbi cardiaci e renali) che potrebbero abbreviare la mia vita, rifiuto qualsiasi trattamento terapeutico attivo, in particolare antibiotici, trasfusioni, rianimazione cardiopolmonare, emodialisi. Rifiuto qualsiasi forma di rianimazione o di continuazione dell’esistenza dipendente da macchine;

    A maggior chiarezza di quanto sopra aggiungo che reputo inaccettabile:
    a) rimanere in stato di impossibilità di comunicare per oltre 15 giorni, con coscienza;
    b) rimanere in stato di coma incosciente per oltre 30 giorni;
    c) soffrire di una malattia che i medici definiscano “allo stato non curabile” anche se sussistesse speranza di una cura in un futuro indeterminato;
    d) soffrire di dolori evidenti, fortissimi e non sedabili per oltre 2 giorni;


    autorizzo l’espianto dei miei organi, per la mia salma dispongo di essere cremata.

    Questo testamento viene firmato da alcuni miei amici per conferma della mia volontà, del mio stato di serenità e per la autenticità della mia firma.
    Rossi luciena
    2/10/2012

  2. #2
    Esponente Esimio peppo is on a distinguished road L'avatar di peppo
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    roma
    Età
    55
    Messaggi
    192
    Potenza della reputazione
    2657

    ... non arrenderti mai alle asperità della vita e neanche devi retrocedere a queste, ma anzi aggrediscile ... ogni debolezza della mente si ripercuote sul corpo ... donne come te creano i leader nel mondo.

    /
    sono luciana rossi nata il 5/01/1972 a roma
    Scrivo questo testamento biologico certa di essere nelle mie piene facoltà mentali e fisiche, di mia spontanea volontà e, quindi, da nessuno coartata o suggestionata.
    Questo testamento l’ho ricopiato da un'altro gia' publicato , sono disponibile a cedere i miei organi.
    Premetto che considero vita non la semplice sussistenza di qualche funzione cellulare o neurale, ma un complesso di sensazioni, azioni, interazioni, sentimenti che rendono l’esistenza consapevole e gradevole: non considero vita il vegetare incosciente e neppure il giacere in sofferenza senza ragionevole immediata speranza di soluzione.
    Premetto ancora che quanto dispongo è a prescindere da quanto contemplato dalle attuali normative poiché quanto oggi non legalizzato potrebbe esserlo in seguito, quando potrei non poter più esprimere volontà; quindi dispongo ora per allora ed a prescindere ove possibile quanto segue:

    1. qualora io soffra gravemente e non possa comunicare chiaramente, dispongo che si provveda ad opportuno trattamento analgesico pur consapevole di affrettare la fine della mia esistenza;
    2. qualora non fossi più in grado di assumere cibo o bevande, rifiuto di essere sottoposto all’idratazione o alimentazione artificiale;
    3. qualora fossi affetto da una malattia allo stadio terminale, da una malattia o una lesione traumatica cerebrale invalidante e , anche solo probabilmente irreversibile, qualora fossi affetto da una malattia implicante l’utilizzo permanente di macchine o altri sistemi artificiali e tale da impedirmi una normale vita di relazione non voglio più essere sottoposto ad alcun trattamento terapeutico. Desidero che la mia vita cessi al più presto, senza alcun tipo di terapia ed anzi con la pratica di qualsiasi soluzione idonea ad abbreviare al massimo l’agonia col minimo di sofferenza fisica;
    4. qualora io fossi anche affetto da malattie intercorrenti (come infezioni respiratorie ed urinarie, emorragie, disturbi cardiaci e renali) che potrebbero abbreviare la mia vita, rifiuto qualsiasi trattamento terapeutico attivo, in particolare antibiotici, trasfusioni, rianimazione cardiopolmonare, emodialisi. Rifiuto qualsiasi forma di rianimazione o di continuazione dell’esistenza dipendente da macchine;

    A maggior chiarezza di quanto sopra aggiungo che reputo inaccettabile:
    a) rimanere in stato di impossibilità di comunicare per oltre 15 giorni, con coscienza;
    b) rimanere in stato di coma incosciente per oltre 30 giorni;
    c) soffrire di una malattia che i medici definiscano “allo stato non curabile” anche se sussistesse speranza di una cura in un futuro indeterminato;
    d) soffrire di dolori evidenti, fortissimi e non sedabili per oltre 2 giorni;


    autorizzo l’espianto dei miei organi, per la mia salma dispongo di essere cremata.

    Questo testamento viene firmato da alcuni miei amici per conferma della mia volontà, del mio stato di serenità e per la autenticità della mia firma.
    Rossi luciena
    2/10/2012

  3. #3
    Junior Member clareo is on a distinguished road L'avatar di clareo
    Registrato dal
    Oct 2014
    residenza
    Milano
    Messaggi
    8
    Potenza della reputazione
    2208

    Quote Originariamente inviata da luciena Visualizza il messaggio
    A maggior chiarezza di quanto sopra aggiungo che reputo inaccettabile:
    a) rimanere in stato di impossibilità di comunicare per oltre 15 giorni, con coscienza;
    b) rimanere in stato di coma incosciente per oltre 30 giorni;
    c) soffrire di una malattia che i medici definiscano “allo stato non curabile” anche se sussistesse speranza di una cura in un futuro indeterminato;
    d) soffrire di dolori evidenti, fortissimi e non sedabili per oltre 2 giorni;
    L'unico punto su cui non concordo rimane il quarto punto, nel caso di dolori fortissimi e non sedabili. Questo penso che sia contraddittorio perche' oggi la medicina permette di sedare il malato anche terminale.

  4. #4
    Junior Member sobaka is on a distinguished road
    Registrato dal
    Dec 2019
    residenza
    Portoprens
    Età
    24
    Messaggi
    1
    Potenza della reputazione
    0

    È spaventoso immaginare cosa prova una persona quando scrive questo! In ogni caso, questa è una buona forma di esprimere i propri desideri postumo. Ma parliamo di qualcosa di divertente-per esempio su sito c'è un video sui notai-interessante da vedere

  5. #5
    Administrator Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of L'avatar di Avv. Amedeo Di Segni
    Registrato dal
    Apr 2010
    residenza
    Roma
    Età
    70
    Messaggi
    1,078
    Potenza della reputazione
    50

    Condivido il concetto che pensare alla morte fa venire voglia di vita ed il sesso è sicuramente una ottima via per il piacere della vita.
    Capisco meno cosa c'entrino i notai
    Amedeo Di Segni
    Tutti i quesiti proposti sul forum e di interesse generale riceveranno una risposta da uno degli avvocati competenti abilitati.
    Le richieste di parere personalizzato o che richiedano studio particolare o proposte attraverso il messaggio privato saranno invece soggette al pagamento di un onorario previa preventivo non impegnativo.

+ Rispondi

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

     

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Vota questo sito