+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: revisione della sentenza

  1. #1
    Member damiano is on a distinguished road L'avatar di damiano
    Registrato dal
    Aug 2012
    Messaggi
    10
    Potenza della reputazione
    2864

    revisione della sentenza

    Salve,prima di porrle la domanda vorrei fare una premessa sul mio caso,che ritengo necessaria, scusandomi anticipatamente per la lunghezza. Nel 1992 a Vicenza fù arrestato un famoso latitante,in possesso di documenti a me intestati.
    Allora feci le mie dichiarazioni spontanee in Questura dimostrando la mia estraneità provata poi dalla DIA dietro perizia sui documenti.
    Premetto che da due anni mi ero"per motivi familiari" allontanato dalla politica dedicandomi alla mia professione di Medico, attività molto più gratificante. Ebbene dopo due anni venni arrestato dai carabinieri per il reato ascritto al 416 bis.
    Il mandato recitava che io avessi dato i miei documenti originali al latitante in premessa citato.Fui costretto a chiudere l'interrogatorio del Gip in quanto rifiutò di richiedere riscontri alla Questura e tra le sue carte mancavano i verbali redatti già nel 1992.
    Capii e dissi alzandomi che il mio era un'arresto politico.Consigliato dall'avvocato dopo 53 giorni di cui 11 di isolamento, ottenni di essere interrogato e la derubricazione al 378 con patteggiamento e condizionale di 14 mesi.Uscendo cosi da quell'inferno e tornando alla mia professione. "in che stato d'animo lo si può immaginare". Nel 2009 finalmente ottego la sentenza di condanna in 1° grado e quella di 2° grado ormai prescritta dalla Corte di Appello di Venezia riguardante il delinquente, andata in prescrizione nel marzo 2009,poichè le perizie e le testimonianze mi scagionavano, come fatto nuovo assieme ad altri, tramite il mio avvocato in data 17/12/2009 ho proposto ricorso e chiesta la revisione alla corte di appello di Catania Competente per il caso,non molto fiducioso. Ebbene giorni fa vengo a sapere che il mio fascicolo dopo appena 7 giorni è stato spedito con assicurata alla corte di Appello di C. per un parere.
    Tutto ciò mi lascia perplesso ancor più perchè il fascicolo non risulta ancora registrato al protocollo generale e non si sa ancora che fine abbia fatto.
    Scusandomi per esermi dilungato, vado alla domanda; Si può baypassare il Tribunale di C.
    istruendo un nuovo fascicolo con una procedura diversa o ricorrendo magari alla Corte Europea che potrebbe entrare nel merito trattando un'ingiusta detenzione ? Eventualmente il vostro studio potrebbe curare questo o altro percorso da lei ritenuto opportuno allo scopo?
    Eventualmente gradirei un preventivo. Rimanendo in attesa mi scuso e porgo distinti saluti.

  2. #2
    Member dariod is on a distinguished road L'avatar di dariod
    Registrato dal
    Jul 2012
    Messaggi
    38
    Potenza della reputazione
    2912

    si potresti averla la revisione se è dimostrato che la condanna venne pronunciata in conseguenza di falsità in atti o in giudizio o di un altro fatto previsto dalla legge come reato.

  3. #3
    Administrator Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of L'avatar di Avv. Amedeo Di Segni
    Registrato dal
    Apr 2010
    residenza
    Roma
    Età
    69
    Messaggi
    1,078
    Potenza della reputazione
    50

    Quote Originariamente inviata da damiano Visualizza il messaggio
    Salve,prima di porrle la domanda vorrei fare una premessa sul mio caso,che ritengo necessaria, scusandomi anticipatamente per la lunghezza. Nel 1992 a Vicenza fù arrestato un famoso latitante,in possesso di documenti a me intestati.
    Allora feci le mie dichiarazioni spontanee in Questura dimostrando la mia estraneità provata poi dalla DIA dietro perizia sui documenti.
    Premetto che da due anni mi ero"per motivi familiari" allontanato dalla politica dedicandomi alla mia professione di Medico, attività molto più gratificante. Ebbene dopo due anni venni arrestato dai carabinieri per il reato ascritto al 416 bis.
    Il mandato recitava che io avessi dato i miei documenti originali al latitante in premessa citato.Fui costretto a chiudere l'interrogatorio del Gip in quanto rifiutò di richiedere riscontri alla Questura e tra le sue carte mancavano i verbali redatti già nel 1992.
    Capii e dissi alzandomi che il mio era un'arresto politico.Consigliato dall'avvocato dopo 53 giorni di cui 11 di isolamento, ottenni di essere interrogato e la derubricazione al 378 con patteggiamento e condizionale di 14 mesi.Uscendo cosi da quell'inferno e tornando alla mia professione. "in che stato d'animo lo si può immaginare". Nel 2009 finalmente ottego la sentenza di condanna in 1° grado e quella di 2° grado ormai prescritta dalla Corte di Appello di Venezia riguardante il delinquente, andata in prescrizione nel marzo 2009,poichè le perizie e le testimonianze mi scagionavano, come fatto nuovo assieme ad altri, tramite il mio avvocato in data 17/12/2009 ho proposto ricorso e chiesta la revisione alla corte di appello di Catania Competente per il caso,non molto fiducioso. Ebbene giorni fa vengo a sapere che il mio fascicolo dopo appena 7 giorni è stato spedito con assicurata alla corte di Appello di C. per un parere.
    Tutto ciò mi lascia perplesso ancor più perchè il fascicolo non risulta ancora registrato al protocollo generale e non si sa ancora che fine abbia fatto.
    Scusandomi per esermi dilungato, vado alla domanda; Si può baypassare il Tribunale di C.
    istruendo un nuovo fascicolo con una procedura diversa o ricorrendo magari alla Corte Europea che potrebbe entrare nel merito trattando un'ingiusta detenzione ? Eventualmente il vostro studio potrebbe curare questo o altro percorso da lei ritenuto opportuno allo scopo?
    Eventualmente gradirei un preventivo. Rimanendo in attesa mi scuso e porgo distinti saluti.
    Si lo Studio si puo occupare del caso... Le scrivo in privato
    Amedeo Di Segni
    Tutti i quesiti proposti sul forum e di interesse generale riceveranno una risposta da uno degli avvocati competenti abilitati.
    Le richieste di parere personalizzato o che richiedano studio particolare o proposte attraverso il messaggio privato saranno invece soggette al pagamento di un onorario previa preventivo non impegnativo.

+ Rispondi

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

     

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Vota questo sito