+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6

Discussione: Acea elettricica

  1. #1
    Junior Member CORSER is on a distinguished road
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    ROMA
    Messaggi
    6
    Potenza della reputazione
    2345

    Acea elettricica

    Buongiorno Avv. Di Segni,
    L'Acea elettricità di Roma continua ad inviarmi fatture stimate superiori al reale consumo da me fatto come mi confermano anche gli operatori del Call Center. Gli stessi operatori non riescono ad inserire le letture del contatore che comunico perchè il loro sistema non l'accetta. Consideri che tre anni orsono mi è stato sostituito a mia insaputa il contatore con quello per l'autolettura. Ho anche l'impianto fotovoltaico certificato dall'Acea (ma che non risulta al Call Center Acea) per il quale il GSE mi rimette mensilmente l'incentivo del V° conto energia, ma la fattura non diminuisce. Per quanto riguarda la parte civile ho scritto all'Acea che latita; mi sto rivolgendo all'Autorità per l'energia, la quale come Lei saprà ha solo potere sanzionatorio ma non risarcitorio, e dopo che avrò esperito la conciliazione penso dovrò rivolgermi al Giudice di Pace per avere giustizia civile. La domanda che pongo è: si può denunciare penalmente l'Acea per Appropriazione indebita, oppure Truffa o Prelievo coatto?

  2. #2
    Amminis admin is on a distinguished road L'avatar di admin
    Registrato dal
    Dec 2013
    residenza
    Italia
    Messaggi
    95
    Potenza della reputazione
    50

    La domanda che lei propone è interessante.

    In effetti quanto lei scrive sotto il profilo civilistico è assolutamente esatto.

    Sotto il profilo penale il reato si concretizza laddove sia dimostrabile il dolo perché tanto il reato di appropriazione indebita quanto quello di truffa sono previsti a titolo doloso.

    In termini semplici si può dire che se io trattengo una somma o ottengo una somma in buona fede ritenendola dovuta, anche in mancanza di titolo non commetto un reato perché non ho intenzione di conseguire un indebito profitto.

    Laddove invece vi sia la dimostrazione del dolo il reato si concretizza anche a posteriori: nel momento cioè in cui il soggetto prende sicura cognizione dell'indebita appropriazione e si concretizza l'intervenzione del possesso, in quel momento si concretizza il reato.

    Per provare che vi sia dolo, cioè la volontà cosciente e consapevole di commettere un reato, basta costituire debitamente in mora il creditore apparente con una lettera raccomandata o Pec nella quale si descrive e documenta ogni elemento per cui le somme non sono dovute nella misura richiesta: da quel momento non è più possibile invocare la buona fede.

    Rimane il problema di chi sia la persona fisica responsabile perché la norma penale non può perseguire una società ma una o più persone fisiche: andrà quindi redatta la denuncia narrando i fatti e chiedendo alla competente Autorità di perseguire le persone che la stessa individuerà come fisicamente responsabili del fatto invocato come reato.

    Ove l'errore sull'importo sia determinato dalla apposizione di un contatore elettronico che non tiene correttamente conto dell'energia prodotta e di quella consumata si può ipotizzare il reato di truffa poiché per conseguire l'illecito profitto sono stati posti in essere artifizi (l'apparecchiatura difettosa) o raggiri (l'aver preteso somme secondo un arbitrario preventivo anziché secondo le risultanze del contatore)
    Admin di questo Forum.

  3. #3
    Junior Member CORSER is on a distinguished road
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    ROMA
    Messaggi
    6
    Potenza della reputazione
    2345

    In effetti, qualora ci fossero gli estremi, la denuncia si potrebbe fare al legale rappresentante pro-tempore dell'Acea. L'azienda, mi sono informato, è stata già sanzionata per gli innumerevoli illeciti contrattuali perpetrati. Non può trattarsi dell'apposizione di un contatore che non tiene conto dell'energia prodotta e consumata (e già sarebbe grave) perché sono io stesso a comunicare le letture che il loro sistema non accetta. Va avanti così ormai da molto tempo. In ogni caso, come detto, ho già scritto all'Acea la raccomandata r.r. denunciando il problema e richiedendo indietro quanto da me eventualmente pagato in più; quest'ultima, che avrebbe l'obbligo di rispondere entro 40 gg., se ne infischia. Sicuramente, dopo la terza fase, quella di conciliazione, dovrò attivarmi in tutti i modi perché questo abuso cessi anche se non sarà facile visti i lunghi tempi della Giustizia. Ciò che più sconvolge è che l'Acea ha, a Roma, migliaia di casi pendenti; coloro che avrebbero il potere ed il dovere di far funzionare l'azienda correttamente nulla fanno. Non ho mai sinora però sentito che qualcuno si sia rivolto alla magistratura penale. Ecco il perché della mia domanda.

  4. #4
    Super Moderator Avvocato Online is on a distinguished road L'avatar di Avvocato Online
    Registrato dal
    Jul 2010
    residenza
    Roma
    Età
    64
    Messaggi
    141
    Potenza della reputazione
    3748

    Non vi è alun motivi di aspettare gli esiti del procedimento civile prima di proporre denuncia e querela.
    Anzi: la pressione di un procedimento penale potrebbe accelerare una soluzione transattiva
    Sono qui per rispondere alle Vostre domande

    Le risposte fornite su questo forum sono pareri legali molto sommari ed allo stato delle informazioni fornite.Si tratta di risposte rapide e generiche, certamente scritte con competenza ma non approfondite

    Per un consulto completo, sottoscritto e che disamini con la dovuta cura la questione sottoposta si raccomanda di usare la apposita procedura prevista dal sito www.legal.it

  5. #5
    Junior Member CORSER is on a distinguished road
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    ROMA
    Messaggi
    6
    Potenza della reputazione
    2345

    Volevo avere una conferma sulla giustezza del mio pensiero. Valuterò attentamente e....grazie

  6. #6
    Amminis admin is on a distinguished road L'avatar di admin
    Registrato dal
    Dec 2013
    residenza
    Italia
    Messaggi
    95
    Potenza della reputazione
    50

    grazie a Lei per aver fruito dei nostri srìervizi
    Admin di questo Forum.

+ Rispondi

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

     

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Vota questo sito