+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6

Discussione: diritto a rivelare figlio

  1. #1
    Member istantfunk is on a distinguished road
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Palermo
    Età
    51
    Messaggi
    12
    Potenza della reputazione
    2571

    diritto a rivelare figlio

    Spettabile legal, avrei un quesito da porre che riguarda mia figlia di nome chiara.
    La stessa di anni 20 ha avuto una relazione con un ragazzo coetano, con lo stesso durante la relazione mi figlia rimane incinta, adesso si trova al settimo mese di gestazione. Purtroppo malgrado l'amore di mia figlia nei confronti di questo ragazzo per una decisione presa da lui decide di lasciarla con una serie di scusa che non hanno nè testa e nè piedi. Da premettere che in tutto il tempo della gestazione gli unici ad interessarsi di chiara siamo stati noi. In una situazione del genere visto che mia figlia è stata lasciata lui ha diritto a rivelare il figlio? Nell'eventualità lui compaia durante il giorno della nascita noi possiamo opporci ad una simile loro pretesa?
    Con l'occasione fiducioso di una vostra risposta porgo cordiali saluti.

  2. #2
    Amminis admin is on a distinguished road L'avatar di admin
    Registrato dal
    Dec 2013
    residenza
    Italia
    Messaggi
    95
    Potenza della reputazione
    50

    Cosa intende per "rivelare il figlio"?
    Comunque sua figlia è maggiorenne e quindi che ne pensa lei della situazione?
    Admin di questo Forum.

  3. #3
    Member istantfunk is on a distinguished road
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Palermo
    Età
    51
    Messaggi
    12
    Potenza della reputazione
    2571

    Diritto a rilevare figlio

    Quote Originariamente inviata da admin Visualizza il messaggio
    cosa intende per "rivelare il figlio"?
    Comunque sua figlia è maggiorenne e quindi che ne pensa lei della situazione?

    rivelare,cioè al momento della nascita bisogna comunicare le generalità del bambino

  4. #4
    Member istantfunk is on a distinguished road
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Palermo
    Età
    51
    Messaggi
    12
    Potenza della reputazione
    2571

    Diritto a rilevare figlio

    Noi vogliamo dare il nostro cognome e non quello del padre, visto che ha lasciato mia figlia.

  5. #5
    Administrator Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of Avv. Amedeo Di Segni has much to be proud of L'avatar di Avv. Amedeo Di Segni
    Registrato dal
    Apr 2010
    residenza
    Roma
    Età
    69
    Messaggi
    1,077
    Potenza della reputazione
    50

    L'esame del caso prosegue in forma privata
    Amedeo Di Segni
    Tutti i quesiti proposti sul forum e di interesse generale riceveranno una risposta da uno degli avvocati competenti abilitati.
    Le richieste di parere personalizzato o che richiedano studio particolare o proposte attraverso il messaggio privato saranno invece soggette al pagamento di un onorario previa preventivo non impegnativo.

  6. #6
    Member istantfunk is on a distinguished road
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Palermo
    Età
    51
    Messaggi
    12
    Potenza della reputazione
    2571

    potestà genitoriale

    LA VICENDA RIGUARDA MIA FIGLIA CHIARA ,RAGAZZA MADRE. LEI HA AVUTO UNA STORIA CON UN RAGAZZO COETANO DALLA QUALE HANNO CONCEPITO UN BAMBINO CHE AD OGGI HA 6 MESI. PER FARLA IN BREVE I 2 RAGAZZI ( MIA FIGLIA ED IL SUO RAGAZZO ) HANNO CONVISSUTO PER CIRCA 7/8 MESI A CASA MIA ,DA PREMETTERE CHE LUI NON LAVORAVA E PER TUTTO QUESTO TEMPO HO PROVVEDUTO IO AL SUO MANTENIMENTO ,OSPITANDOLO A CASA MIA ED HA PROVVEDERE ANCHE AL VITTO E SOSTENEDOLO ECONOMICAMENTE. DURANTE QUESTO PERIODO MIA FIGLIA RIMANE INCINTA, AL 5° MESE DI GRAVIDANZA DECIDONO DI TRASFERIRSI PRESSO L’ABITAZIONE DEI GENITORI DI LUI. AL 7° MESE , QUINDI I PRIMI DI FEBBRAIO 2019 , IL RAGAZZO DECIDE DI LASCIARE MIA FIGLIA perché NON PROVAVA Più NULLA . MIA FIGLIA MI CHIAMA DI SERA SPIEGANDOMI COSA ERA SUCCESSO E DI VENIRE A CASA DEI SUOCERI, IL TEMPO DELLA STRADA IO ARRIVO ALLE 23.00 DI QUEL GIORNO TROVANDOMI CON STUPORE TUTTA LA BIANCHERIA DI MIA FIGLIA DAVANTI LA PORTA ED IL PADRE DI LUI PRESENTE . QUANDO SONO ARRIVATO MIA FIGLIA CHIARA MI CHIEDE DI PROVARE A CONVINCERLO A CAMBIARE IDEA, COSA CHE HO FATTO PER AMORE DI MIA FIGLIA INFATTI SONO STATO A PARLARE DALLE 23.00 FINO ALLE 02.00 SENZA ALCUN RISULTATO, IL PADRE IN TUTTO QUESTO TEMPO NON è INTERVENUTO AIUTANDOMI A FARLO RAGIONARE. DA PREMETTERE CHE GìA IN PASSATO AVEVA PROVATO A LASCIARLA , ADIRITTURA LA PRIMA VOLTA LO AVEVA FATTO DENTRO CASA MIA AD ORA DI CENA ,MIA FIGLIA ERA QUASI AL 4° MESE DI GRAVIDANZA E NOI ANCORA NON SAPEVA NULLA IN QUANTO SI TENEVANO NASCOSTI DI QUANTO STAVA ACCADENDO ( LA GRAVIDANZA ) . STA’ DI FATTO CHE ALLE 2.00 VISTO LA TESTARDAGINE DI LUI DICO A MIA FIGLIA DI ANDARCENE IN QUANO INUTILE GLI SFORZI AD AIUTARLO A CONVINCERLO. PRIMA DI ANDARE VIA MIA FIGLIA DICE A LUI , “ SE IO ESCO DA QUESTA CASA LA MIA FACCIA NON LA VEDI “ Più ED IO AGGIUNGO , “ RICORDATI CHE MIA FIGLIA DA QUESTA CASA NON VUOLE ANDARSENE SEI TU CHE LA STAI MANDANDO E CHE NOI NON TI CERCHEREMO “ . IN SEGUITO NOI VENIAMO A SAPERE CHE DURANTE I DUE MESI CHE MIA FIGLIA ABITA A CASA DEI SUOCERI, LUI NON AVENDO CELLULARE USAVA IL NOSTRO , CON QUALSIASI SCUSA USCIVA DI CASA IN QUANTO AVEVA CONTATTI CON ALTRE RAGAZZE ADDIRITTURA UNA ERA UNA SUA EX ,CONVERSAZIONI CHE DURAVANO ANCHE 20/30 MINUTI, NE ABBIAMO CONFERMA IN QUANTO ABBIAMO CONTROLLATO I TABULATI DEL NOSTRO TELEFONO, QUANDO STAVA A CASA NOSTRA MIA FIGLIA AVEVA MESSO DA PARTE Più DI 500.00 EURO PER IL BAMBINO CHE LUI HA UTILIZZATO NON PREOCCUPANDOSI DEL BISOGNO FUTURO PER IL BAMBINO,IN TUTTO IL TEMPO DELLA GRAVIDANZA MI HANNO LASCIATO SOLO CON MIA FIGLIA PREOCCUPANDOMI SOLO IO HA FARGLI EFFETTUARE I CONTROLLI DI ROUTINE SOSTENEDO DA SOLO A TUTTE LE SPESE ANCHE DEI FARMACI, NEI DUE MESI CHE MIA FIGLIA è STATA DAI SUOCERI IO PRENDEVO MIA FIGLIA ,LA PORTAVO AD EFFETTUARE I CONTROLLI E POI LA RIPORTAVO A CASA. SPESSO MIA FIGLIA AVEVA IL DESIDERIO DI MANGIARE QUALCOSA DAL MC DONALD, IO MI PARTIVO DA CASA ,LA COMPRAVO E LA PORTAVO DA LEI. STà DI FATTO CHE ARRIVATO IL GIORNO DEL PARTO MIA FIGLIA DECIDE DI DARE IL SUO COGNOME ED IL MIO NOME. DOPO QUALCHE SETTIMANA VIENE A SAPERE DELLA NASCITA DEL BAMBINO , MIA FIGLIA ACCOSENTE A FARGLIELO VEDERE, STà DI FATTO CHE LEI HA DATO FINO A TUTT’OGGI LA POSSIBILITà DI RIPRENDERSI, CON TUTTO Ciò CHE AD OGGI IL BAMBINO HA 6 MESI, SIA LUI CHE LA SUA FAMIGLIA NON HANNO PROVVEDUTO E CONTINUANO A PREOCCUPANDOMI ( CON MOLTO PIACERE ) DI TUTTO QUELLO CHE HA BISOGNO. LUI IMPERTERRITO CONTINUA AD ASSUMERE UN LINGUAGGIO VOLGARE ( TURPILOQUIO ) NEI CONFRONTI DI MIA FIGLIA ,PAROLE CHE MI VERGOGNO A RIPETERE, NON PARLANDO DEI MESSAGGI CHE MANDA. IO Più VOLTE L’HO INVITATO A SMETTERLA. LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABBOCARE IL VASO è STATA DOMENICA 20/10/2019 CHE HA ALZATO LE MANI HA MIA FIGLIA IN MEZZO LA STRADA ,PROCURANDOGLI IN ENTRAMBE LE BRACCIA E NELLA COSCIA EMATOMI EVIDENTISSIMI ED UN GRAFFIO IN VISO,QUEL GIORNO C’ERA ANCHE L’ALTRA MIA FIGLIA CHE HA PROVATO A DIFENDERLA HA RICEVUTO DA LUI UN PUGNO IN FACCIA, LUI ERA IN COMPAGNIA DI ALTRI SUE 2 AMICI CHE NON HANNO FATTO NULLA PER EVITARE QUESTO EPISODIO ADDIRITTURA LO SOSTENGONO NELLE VERSIONI DEI FATTI PER FARGLI DELLE RAGIONI. IN TUTTO QUESTO L’ATMOSFERA E’ DIVENTATA INSOSTENIBILE , LUI PRETENDE IL COGNOME DEL BAMBINO AFFERMANDO CHE VORREBBE PRENDERSI LE RESPONSABILITà, IN EFFETTI NO LO HA FATTO NE LUI Né I SUOI GENITORI FINO AD OGGI, MIA FIGLIA A DECISO DI INTERROMPERE I RAPPORTI ADDIRITTURA NON GLI FA VEDERE NEANCHE IL BAMBINO ANCHE perché LUI HA ANCHE DETTO IN PASSATO ED ANCHE RECENTEMENTE IN UNA CONVERSAZIONE AL TELEFONO CHE ABBIAMO ASCOLTATO TUTTI COMPRESI GLI OSPITI CHE AVEVO A CASA ,IN QUANTO C’ERA IL VIVA VOCE INSERITO, CHE IL FIGLIO NON E’ SUO, ED IL NOME CHE HA DATO E’ DEL SUO EX. STANCHI DI TUTTO CIO’ MIA FIGLIA NON VUOLE Più SAPERNE DI LUI E’ CON IL SUPPORTO DI UN AVVOCATO HA FATTO RICHIESTA AL TRIBUNALE PER LA PERDITA DELLA PATERNITà, OLTRETUTTO IL BAMBINO CHE HA SUPERATO I 6 MESI STIAMO CELEBRANDO IL BATTESIMO. VOLEVO CHIEDERE SE ABBIAMO POSSIBILTà DI DIFENDERCI AD UN SUO ATTACO LEGALE. GRAZIE IN ANTICIPO

+ Rispondi

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

     

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
Vota questo sito